Le nostre proposte

La neuropsicomotricità è una pratica che prende in considerazione il bambino nella sua globalità e gli permette di sperimentare il proprio Essere attraverso l’uso del corpo, del movimento e del gioco, modalità di espressione privilegiate nella fascia 0-8 anni di età.

Attraverso l’intervento neuropsicomotorio è possibile favorire lo sviluppo armonico delle competenze motorie, funzionali, cognitive e affettivo-relazionali del bambino.
La neuropsicomotricista accoglie il bambino nella sua unicità, sostiene un’immagine positiva e integrata di sé e supporta una visione del bambino come soggetto ricco di potenzialità e creatività.

Il Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva si occupa di:

Prevenzione

Il bambino ha davanti a sé una lunga serie di appuntamenti evolutivi che lo attendono durante la crescita.
Ecco alcune proposte per aiutarlo ad affrontarli.

SCREENING NEUROEVOLUTIVO

Sono previsti 6 incontri individuali della durata di un’ora ciascuno; è rivolto a bambini dagli 0 ai 24 mesi e ai loro genitori.
Durante gli incontri genitori e figli vengono accolti in un ambiente confortevole dove, attraverso il gioco, la neuropsicomotricista osserva e valuta lo sviluppo neuropsicomotorio del bambino.

La terapista, nel corso della visita, offre stimoli e consigli pratici per favorire la maturazione armonica delle competenze. Accompagna, inoltre, la coppia genitoriale nel percorso di crescita del piccolo.

Al termine degli incontri viene restituito ai genitori quanto emerso.

MASSAGGIO INFANTILE AIMI

Indicato per i bambini dagli 0 ai 12 mesi; prevede 5 incontri di un’ora e mezza l’uno a cadenza settimanale.

I genitori possono apprendere le tecniche di massaggio infantile, adattarle al proprio bambino e utilizzarle come modalità di interazione, stimolazione, sollievo e rilassamento.
L’insegnamento può essere offerto in gruppo o individualmente, a seconda delle esigenze del genitore.

I benefici del massaggio infantile sono molteplici. Numerosi studi scientifici hanno dimostrato che il tatto, come canale di comunicazione tra bambini e genitori, facilita il contatto, crea un legame indissolubile, accelera lo sviluppo sensoriale e cognitivo del bambino, facilita la digestione e favorisce sonno e rilassamento.

Educazione psicomotoria

Il corpo e il gioco del bambino ci parlano di lui e dell’immagine che ha di sé.
Aiutiamolo a conoscersi e a esprimere il suo potenziale.

Nei progetti educativi i bambini, divisi in piccoli gruppi, possono condividere un’esperienza di gioco e di socializzazione con i coetanei, in un ambiente diverso da quello familiare.
Le psicomotriciste guidano le azioni spontanee dei bambini verso la scoperta di spazi, tempi e materiali, attraverso attività di gioco e movimento.
Lavorando sul corpo e sull’azione favoriamo la maturazione della sfera motoria, emotiva, relazionale e cognitiva.
La pratica psicomotoria rappresenta uno strumento valido per permettere ai bambini di condividere emozioni, collaborare e sviluppare il proprio potenziale evolutivo.

Ogni incontro è strutturato in tre fasi: un momento iniziale di accoglienza, una fase centrale di espressività corporea attraverso l’attività di gioco sensomotoria e simbolica e un’ultima fase dedicata al decentramento tonico-emozionale, che prevede attività di rilassamento, simbolizzazione e rappresentazione.

È prevista per i genitori la possibilità di avere colloqui periodici con la psicomotricista.

Riabilitazione

Ogni bambino è unico e necessita di un ambiente che sappia adattarsi alle sue difficoltà e abilità.
Aiutiamolo a sviluppare le sue capacità adattive attraverso un Progetto Riabilitativo Individuale.

TERAPIA NEUROPSICOMOTORIA

  • disturbi del comportamento (bambino aggressivo, inibito, oppositivo, insicuro, eccetera)
  • disturbo affettivo-relazionale
  • ritardo neuropsicomotorio
  • disprassia, goffaggine, maldestrezza
  • deficit di attenzione e iperattività (ADHD)
  • disturbo dello spettro autistico
  • disturbi specifici dell’apprendimento
  • disturbi della regolazione

TERAPIA NEUROMOTORIA

  • piede torto
  • torcicollo congenito
  • plagiocefalia
  • paralisi ostetriche
  • quadri sindromici
  • paralisi cerebrali infantili
  • spina bifida
  • disturbi della postura, del movimento, del cammino

METODO SAM (SENSE AND MIND)

  • disprassia
  • disgrafia
  • disturbi dello schema corporeo
  • disturbi della coordinazione
  • difficoltà nell’organizzazione spazio-tempo

Logopedia

La terapia logopedica si occupa della prevenzione, valutazione, abilitazione e riabilitazione di tutti i disturbi e patologie che riguardano il linguaggio e la comunicazione nelle diverse fasi della vita. Il tutto avviene in contesto ludico e piacevole per il bambino e per la famiglia.

In particolare, nel nostro studio ci occupiamo di questi aspetti:
0-3 anni: valutazione e stimolazione delle prime abilità comunicative (Late talkers, Ritardi di linguaggio, Disturbi generalizzati dello sviluppo)
3-6 anni: valutazione e riabilitazione di disfunzioni oro-facciali (Deglutizione disfunzionale);riabilitazione della comunicazione e del linguaggio in Disturbi dello spettro autistico, Disabilità intellettive o Disturbi di linguaggio: (che si manifestano, per esempio, in fatiche nella produzione di suoni, nella composizione di frasi o difficoltà di comprensione del linguaggio).
In età scolare: interveniamo sulle difficoltà in lettura o scrittura.
In età adulta: rieducazione dell’uso della voce (Disfonia), Balbuzie, Afasia.

Psicoterapia

Attività clinica, di psicoterapia e sostegno psicologico per:

  • Adulti
  • Bambini e adolescenti
  • La relazione e la coppia

Inoltre è possibile effettuare

  • colloqui di approfondimento psicologico e diagnosi psicologica qualora si vogliano approfondire le cause ed i motivi alla base di una difficoltà
  • diagnosi psicologica per mezzo della somministrazione di test psicologici e del colloquio anamnestico
  • terapia EMDR per la gestione dei traumi e degli eventi stressanti

Osteopatia

Si occupa di
SISTEMA MUSCOLO-SCHELETRICO: tendiniti, dolori articolari, pubalgie, cervicalgie, dorsalgie, lombalgie, dolori al coccige, dolori costali o intercostali, dolori reumatici, colpi di frusta ecc.
SISTEMA NEUROLOGICO : sciatiche, cruralgie, nevralgie facciali, diverse neuropatologie, cefalea, emicrania, sindrome del tunnel carpale ecc.
SISTEMA CIRCOLATORIO: problemi circolatori agli arti inferiori e superiori, congestioni venose, emorroidi, palpitazioni, problemi post-operatori circolatori
SISTEMA DIGESTIVO: acidità gastrica, reflusso gastroesofageo, ernia iatale, colite spastica, sindrome dell’intestino irritabile, nausea, difficoltà nella deglutizione, stitichezza, aderenze cicatriziali, turbe epato-vescicolari ecc.
SISTEMA GINECO-URINARIO: incontinenza, disturbi della menopausa, dolore al basso bacino, cistiti ricorrenti, dismenorrea ecc.
OSTEOPATIA E GRAVIDANZA: lo scopo del trattamento osteopatico è quello di donare alla mamma benessere ed un equilibrio che le permettano di vivere una gravidanza serena, accompagnandola ad un parto il più naturale possibile. L’osteopatia è utile anche nei mesi successivi alla nascita in quanto riarmonizza la struttura ossea della pelvi onde evitare l’insorgere di patologie funzionali post-parto
OSTEOPATIA PEDIATRICA: in collaborazione con specialisti, il trattamento osteopatico è utile in caso di infezioni ricorrenti delle vie aeree superiori come faringiti, otiti, riniti, sinusiti, adenoiditi, asma. Coliche addominali, problemi della suzione, rigurgiti, disturbi del sonno, irritabilità. L’approccio osteopatico in collaborazione con odontoiatri è efficace in caso di problematiche della bocca e della masticazione.

Consulenza nel puerperio

Sono previsti incontri in piccoli gruppi dove monitorare la crescita del bambino e il suo sviluppo neuro e psicomotorio. Il gruppo sarà uno strumento di sostegno e di confronto per parlare di maternità, allattamento – con possibilità di ricevere aiuti e indicazioni pratiche -, crescita, sonno, e tutto quello che riguarda le esperienze dei neogenitori.

Universo femmineo

Incontri mensili delle donne, per le donne, in cui si parla di tutto il sapere e la consapevolezza che ci appartengono, in un clima di sorellanza e ascolto. Si creerà un gruppo di donne che vive la stessa esperienza; dove sarà possibile chiarire gli aspetti legati alle potenzialità della donna con lo scopo di acquisire una maggiore sicurezza di sé e una maggiore consapevolezza del proprio corpo.

Incontri babywearing di gruppo

Sarà possibile effettuare un percorso in piccoli gruppi con una consulente della scuola Portare i Piccoli per imparare a legare in sicurezza il proprio bambino con la fascia.

Consulenza portare i piccoli

Percorso individuale con consulente formata presso la scuola “Portare i piccoli”. Tematiche: portare davanti cuore a cuore, di lato, sulla schiena.